L’azienda Rubagotti di Coccaglio ha ideato RCTouchBell2, un’applicazione in grado di simulare su tablet e smartphone tutte le tipologie di suono.

L’antico mondo dei campanari – fatto di rintocchi in grado di spaccare il secondo, manualità certosina e un sapere artigiano costruito in secoli d’esperienza – non è mai stato così <<hi-tech>>, tra gufi robot capaci di scacciare i piccioni con gli ultrasuoni, programmi touch screen che consentono di controllare in remoto campane e orologi e – novità di questi giorni – persino una <<app>> che riproduce fedelmente, su smartphone, computer e tablet il suono, al tempo stesso storico e sacro, di una campana. Il cuore, passato e presente, delle campane di mezza Italia batte così ancora nel cuore della Franciacorta grazie alla passione della famiglia Rubagotti, da oltre mezzo secolo in azione tra meccanismi, lancette e campane, nella fonderia di viale Caduti sul Lavoro, 50 A Cologne.

Correva infatti il lontano anno 1962 quando il giovane Carlo varcava la porta dell’antica <<Filippi>>, una delle più antiche fonderie e fabbriche di automazione per campane e orologi.

Dopo aver elettrificato e sistemato migliaia di campanili, alla chiusura della Filippi Carlo Rubagotti decise di mettersi in proprio dando vita a un’eccellenza tutta made in Franciacorta e attiva ancora oggi. Dal 2006 a papà Carlo si sono ufficialmente affiancati i figli Giacomo e Luca, che ormai da anni lo seguivano all’interno dell’azienda.

Da qui, la svolta <<hi-tech>>, culminata pochi giorni fa nella creazione di una delle prime <<app> al mondo dedicata al mondo delle campane.

<<RCTouchBell2 – dicono alla Rubagotti Carlo – può simulare su tablet e smartphione tutti i sistemi di suono: campane a distesa, a concerto, carillon e melodie.

L’introduzione di brani guida permette inoltre di suonare le più popolari melodie come Jingle Bells, Ave Maria e tante altre.

L’idea, ludica e di conoscenza assieme, ci ha permesso di unire cultura e intuito, creando comunque un prodotto di qualità.

Crediamo infatti che solo con questo spirito l’economia del nostro Paese possa ripartire, facendo cioè perno sulle proprie conoscenze, competenze e genialità>>.

L’applicazione dedicata al mondo delle campane, realizzata sia in italiano che in inglese, è subito partita con il piede giusto, ricevendo il via libera dai più importanti negozi online: la franciacortina RCTouchBell2 è infatti disponibile negli store Apple, Google e Amazon, al costo di 4,99 euro.

Altre soluzioni tecnologiche si trovano invece, oltre che in mezza Italia e nel resto d’Europa, anche sulle torri civiche di due dei più importanti centri dell’’Ovest Bresciano.

Da aprile, alla torre civica di Chiari, è infatti in funzione il primo programmatore touch screen per campane al mondo.

Con un semplice tocco vengono così programmati i rintocchi e le azioni, automatizzate, delle campane.

Il tutto direttamente da un personal computer, o addirittura da un semplice smartphone.

Sul centro storico di Rovato, invece, vigilano da diversi mesi i gufo robot, una perfetta riproduzione in resina dipinta del gufo reale, con tanto di ali che si muovono, dotato di diffusori sonori ad alte e basse frequenze, con un particolare algoritmo capace di variare in continuazione il proprio suono per tenere lontano i piccioni ed evitare che questi ultimi si accorgano dell’<<inganno>>.

Autore: Daniele Piacentini

 

Clicca qui per scaricare l'articolo in formato PDF