Rimosse le campane del cimitero a causa di cedimento strutturale.

 

BARBARIGA – Mercoledì mattina sono state rimosse dal campanile del cimitero di Barbariga, chiesa santa Maria del Ducco, quattro campane storiche a causa di una grave situazione di cedimento strutturale dei loro organi di sostegno.

L’azienda Rubagotti Carlo di Chiari, specializzata in campane e orologi da torre, in seguito a un sopralluogo in accordo con il sindaco Giacomo Uccelli e l’Amministrazione comunale hanno deciso di intervenire dopo aver preso atto della grave situazione onde evitare la caduta di materiale dal campanile o nel peggiore dei casi dei bronzi stessi. La ditta, dopo aver accuratamente cercato una gru che potesse entrare in quegli spazi e  che al tempo stesso avesse un <<braccio>> sufficiente per arrivare all’altezza del campanile, è dunque intervenuta in tempi rapidissimi all’asportazione delle campane che verranno ora completamente restaurate per essere reinstallate sul campanile stesso.

Per <<sfruttare>> anche questa situazione in un altro ambito, l’Amministrazione ha deciso di esporre le 4 campane nell’area fiera in occasione della 15esima sagra del casoncello. Sarà quindi possibile vederle da vicino per ammirare il loro fascino storico, considerando che risalgono al 1897.

 

Il peso complessivo delle quattro campane è di 600 chilogrammi, che diventa poi complessivamente di 1.500 con le ferramenta che ne consegue.

 

Clicca qui per scaricare l'articolo in formato PDF